FIERE DI RIFERIMENTO IN ITALIA
AZIENDE ASSOCIATE

ASSOMAC ONSTAGE

 

B02 - Preparazione e cucitura di tomaia

Macchine, attrezzature ed accessori per la confezione delle parti che compongono la tomaia (parte superiore della calzatura) e loro giunzione tramite cucitura.

Macchine che equalizzano lo spessore delle pelli che compongono la tomaia asportando parte di materiale dal lato carne. Può eseguire interventi di scarnitura dei bordi attraverso l´impiego di matrici realizzate seguendo una definita geometria. Generalmente hanno luce di lavoro compresa da 400 a 600 mm.

Macchina utilizzata per eseguire l´identificazione delle parti componenti la tomaia. Versioni dalla analogica alla digitale e dalla manuale alla automatizzata a controllo numerico.

Macchina che riduce lo spessore dei bordi dei pezzi della tomaia secondo profili appropriati alle esigenze del modello. La smussatura o “bisellatura” del bordo è realizzata attraverso un coltello a tazza che ruota a grande velocità e a una stabilita inclinazione. L´operazione può essere a gestione manuale o con l´ausilio di matrici. Versioni dalla tradizionale alla computerizzata.

Macchina con versione a piatto rotativo, incernierato o rullo pressore per l´applicazione a caldo di rinforzi di vario tipo e materiale alla tomaia. Versioni dalla manuale alla meccanizzata.

Macchina in varie versioni che applica un nastrino di rinforzo sul bordo di tomaie o su parti di essa. Possono eseguire ulteriori differenti operazioni quali fresatura del margine e taglio automatico del nastrino.

Macchine per la sagomatura cambratura della pelle intera destinata a calzature a tronchetto e stivali. Versione con due piastre-ganasce verticali entro cui si muove il braccio che trascina la tomaia costringendola a strisciare tra le piastre stesse.

Macchina a piatto battente e matrice sulla quale è impresso il motivo da realizzare. Esegue interventi di placcatura, di stampatura in rilievo e anche di foratura e di tranciatura. Versioni dalla manuale alla automatizzata.

Macchine che producono energia ad alta frequenza che riscalda e rammollisce la copertura della tomaia eseguendo particolari rilievi tramite pressione su stampo. Versioni dalla semplice monostazione, alla lineare per produzione continua.

Macchina che realizza una serie di fori allineati lungo i bordi o in schiera ordinata nel mezzo delle parti che compongono la tomaia. Dotata di fustella singola ad ago e alimentata in continuo. Particolare versione di bucatrice è quella utilizzata per l´esecuzione di fori per il passaggio dei lacci che esegue la foratura contemporaneamente su entrambi i listelli della tomaia.

Macchina che ripiega il bordo precedentemente scarnito delle parti componenti la tomaia, utilizzando collante termoplastico e operando interventi di taglio lungo curve concave e convesse. Versioni dal livello semplice a quello complesso nel controllo computerizzato dei parametri di processo.

Macchine nelle versioni da semplici ferri da stiro a presse a piatto o a rullo per l´applicazione a freddo-caldo dei rinforzi sulla tomaia.

Macchine e attrezzature per la spalmatura di colla su rinforzi, parti di tomaia e fodera. Nelle versioni a spruzzo e a rullo.

Macchina che esegue delle pieghettature diritte o curve per creare motivi di decorazione su tomaie per calzature, parti e componenti.

Unità di cucitura con base di appoggio del materiale piana. Può eseguire differenti tipi di punto (annodato, catenella semplice o doppia, sopraggitto, zig-zag), differenti tipi di cucitura (un ago, due aghi, diritta, zig-zag) e con differenti sistemi di trasporto (griffa, griffa e ago, griffa-ago e piedini, altri).

Unità di cucitura con base di appoggio del materiale a braccio. Può eseguire differenti tipi di punto (annodato, catenella semplice o doppia, sopraggitto, zig-zag), differenti tipi di cucitura (un ago, due aghi, diritta, zig-zag) e con differenti sistemi di trasporto (griffa, griffa e ago, griffa-ago e piedini, altri).

Unità di cucitura con base di appoggio del materiale a colonna. Può eseguire differenti tipi di punto (annodato, catenella semplice o doppia, sopraggitto, zig-zag), differenti tipi di cucitura (un ago, due aghi, diritta, zig-zag) e con differenti sistemi di trasporto (griffa, griffa e ago, griffa-ago e piedini, altri).

Unità di cucitura dotata di speciali teste di cucitura e guide. Nelle versioni a due fili a punto annodato e ad ago ricurvo possono realizzare le varie tipologie di cuciture.

Macchina dotata di un lungo braccio con piedino incudine riscaldato, e piatto di appoggio, particolarmente adatta a ribattere e stirare cuciture e giunzioni su tomaie.

La macchina spiana la cucitura tramite due rulli pressori e contemporaneamente applica un nastrino di rinforzo di varie larghezze sulla cucitura.

Macchina dotata di lama a coltello a movimento oscillatorio e di dispositivo controlama trasportatore, adatta a rifilare le fodere delle tomaie. Disponibile in varie versioni a seconda delle esigenze produttive.

Macchina con struttura a monoblocco per cuciture di sopraggitto di unione del bordo inferiore della tomaia con un sottopiede (preparazione “a sacchetto”).

Macchina con pressore a matrice per l´applicazione di occhielli, rivetti, borchie, ganci, anelli, vis. Nelle versioni a gestione completamente manuale fino a quelle con caricatore automatico della minuteria e con avanzamento automatico del materiale a passo programmato.

Macchine a controllo numerico che realizzano disegni ornamentali partendo da dati salvati su file vettoriali. Equipaggiate di una o più teste di applicazione di differenti minuterie quali borchie, occhielli, rivetti. Piazzamento della pelle su dime appositamente predisposte; gestione completamente automatizzata.

I sistemi laser per la pelle utilizzano una sorgente CO2, con potenza normalmente comprese tra i 50 e 500 Watt. Forniti di apposito software in grado di utilizzare files vettoriali, e di controllare i parametri di lavorazione quali potenza, velocità, frequenza. I sistemi laser sono principalmente di 2 tipi: a plotter e galvanometrico. Questa seconda versione, caratterizzata da raggio laser pilotato tramite appositi specchi movimentati con estrema velocità e precisione, consente risultati di ottima qualità ed è utilizzata per lavorazioni di incisioni, forature, raster fotografico, taglio perimetrale.

Macchina con stazione di pressatura tramite sagomatori a caldo e, se presenti, a freddo per la formatura della linea di contro insellatura della mascherina di tomaie sul collo della forma.

Macchina in cui le tomaie con occhielli sono allacciate a distanza predeterminata. Nodi e taglio del filo sono effettuati automaticamente.

Macchina pneumatica che rovescia le tomaie degli stivali. Configurabile per ogni altezza di gambale.